Ruota

Organizzare un matrimonio non è cosa semplice, peggio ancora il catering e il banchetto nuziale, il tableau de mariage è l’ordine del potenziale “caos”. Ora immaginiamo un classico dei giorni nuziali, gli invitati in chiesa e al termine della cerimonia tutti in auto verso la location prescelta. A questo punto senza un’adeguata organizzazione comincia la “tarantella” della ricerca del tavolo e relativo posto assegnato. Com’è facile intuire diventa un andirivieni di invitati che razzolano intorno ai tavoli per cercare quello dove sedersi, un pandemonio!

Per ovviare a tutto questo la soluzione è appunto il tableau de mariage, ovvero, una sorta di “mappa” o “guida”, con precise indicazioni sui tavoli e posti assegnati. In altre parole, si arriva al banchetto e la prima cosa che vediamo è la “mappa”. La disposizione dei tavoli, il nome degli invitati ad ogni tavolo e indicazione del posto assegnato, senza possibilità di equivoco.

Come allestire un tableau de mariage e tendenze

Questa carina quanto utilissima soluzione, sta diventando sempre più diffusa in questi ultimi anni, con creazioni spesso artistiche quanto singolari. Diciamo che sta diventando una sorta di punto di riferimento o se vogliamo ricordo al pari delle bomboniere. In molti matrimoni hanno usato delle soluzioni davvero creative, esempio; una tabella con la disposizione dei tavoli disegnata e i nomi all’interno con una cornice di fiori. Oppure con dei palloncini colorati appesi ad un albero con il numero del tavolo e nomi degli inviati, altri hanno usato il tabellone del Monopoli e così via.

La tendenza floreale è sicuramente un tema ricorrente, come ad esempio usare un vaso fiorito numerato per ogni tavolo e ovviamente i nomi degli invitati. Decisamente un modo carino per indicare a tutti gli ospiti dove andare a sedersi, evitando come spesso accadeva negli anni ‘70, discussioni sulla scelta dei posti.

Una mappa per un lieto evento

Ovviamente il tableau de mariage non è solo ad uso esclusivo degli sposi, ogni evento può avere la sua “maps”, che sia una comunione, cresima o altro. Nessun evento che si rispetti può ormai farne a meno, è un’espressione di “progresso” e civiltà.

In futuro non è escluso che ci sia un tableau de mariage digitalizzato, magari con un’App dove puoi sapere e con largo anticipo dove siederai da invitato, al tuo prossimo matrimonio!