latticini pugliesi

Stracciatella, burrata, caciocavallo: tridente vincente per antipasti d’eccellenza a chilometro zero.

La stracciatella
La stracciatella pugliese è una prelibatezza casearia prodotta tradizionalmente in Puglia, diffusa in tutta Italia per la sua prelibatezza. La nascita della stracciatella è da attribuire ai primi del 1900, periodo storico in cui la popolazione contadina pugliese, a causa di una forte crisi economica interna, voleva riutilizzare tutti i prodotti avanzati durante la lavorazione casearia. In particolare durante la preparazione della burrata si decise di mescolare i residui della lavorazione della pasta filata con la panna, in modo da ottenere un formaggio cremoso ed estremamente gustoso, oggi amato in tutto il mondo.
La stracciatella è la base fondamentale per antipasti gourmet da accostare a ingredienti dai colori e sapori contrastanti.

Burrata
Un vero e proprio scrigno di pasta filata, identica alla mozzarella che racchiude al suo interno un ripieno di panna e sfilacci di mozzarella. Accostata a salsine di pomodoro e basilico è una prelibatezza per gli occhi e il palato!

Caciocavallo
Il caciocavallo è la tradizionale provola murgiana che prende questo nome dal fatto che sin dal passato si usava appendere due di esse a cavallo di una trave per l’asciugatura e la stagionatura. Questo formaggio tenero e dolce è il formaggio perfetto da appendere sulle nostre braci per assaporare la sua essenza fusa sui crostoni di pane. Una delizia per il palato… e per uno spettacolo di show cooking.